UNISCI l’Anulare Con il Pollice Per Qualche Secondo e Guarda Cosa Succede...


Come combattere la stanchezza, lo stress e staccare dai ritmi serrati della quotidianità con i mudra. Sette semplici gesti delle mani che ci permetteranno di ritrovare energia e benessere.

mudra sono dei gesti delle mani che fanno parte della pratica dello Yoga. Sono dei semplici movimenti, da compiere ovunque, che possono aiutarci a ritrovare energia e benessere.
Questi gesti ci offrono un momento di pausa quando siano irrequieti, stressati, un modo per staccare dai ritmi serrati della nostra quotidianità e favorire il fluire nell’organismo di energia positiva. Una ricarica non solo mentale, ma anche fisica.
Bastano tre minuti al giorno per bilanciare e armonizzare mente e corpo. Come succede nei piedi, anche le mani riflettono i punti del nostro corpo. Ecco perché un paio di semplici movimenti possono attivare le terminazioni nervose e sbloccare l’energia.
Iniziamo cercando di capire il significato collegato a ogni dito della mano.
  • Pollice: rappresenta il fuoco e il suo compito è di bilanciare le energie del corpo.
  • Indice: rappresenta l’aria ed è collegato al pensiero e alla creazione.
  • Medio: rappresenta etere e la sua missione è consentire l’armonia.
  • Anulare: rappresenta la terra e il suo compito è fornirci la forza per difendere ciò che è nostro.
  • Mignolo: rappresenta l’acqua e ci fornisce la capacità di interagire e relazionarsi con gli altri.
Ma vediamo adesso le posizioni delle mani che possono permetterci di stare meglio e ricaricarci di energia positiva.
1.Chin mudra
Conosciuto come il “mudra della conoscenza”, favorisce la calma e la meditazione. Sul piano mentale, rafforza la memoria. È molto semplice da eseguire: basta collegare il dito indice con il pollice e allungare le altre dita in avanti.





2.Padme mudra
Questa posizione aiuta ad armonizzare corpo e mente, soprattutto in caso di squilibri emotivi. Per eseguirla, basta unire i polsi di fronte al vostro petto, tenere le mani e dita tese e formare una sorta di fiore di loto.
Padme-mudra-
3.Dhyana Mudra
Questo gesto simboleggia la ciotola vuota che si ricollega alla pulizia e alla semplicità interiore.  Serve a eliminare lo stress e a rinnovare la nostra saggezza interiore. È tra i mudra più utilizzati per la meditazione. Per eseguirlo, basta posizionare i palmi delle mani rivolti verso l’alto, all’altezza del ventre, facendo in modo che le punte dei pollici si tocchino.
 Clicca su MI PIACE e Seguici
Dhyana-Mudra
4.Shunya Mudra
Questa posizione consente di connetterci con il nostro Io interiore, fornendo chiarezza mentale. Si esegue spingendo il dito medio nel palmo della mano, trattenuto dal pollice, e lasciando le altre dita dritte.
Shunya-Mudra
5.Atmajali mudra
Rappresenta un gesto di riverenza e amore. Rigenera il corpo di energia, porta forza e vitalità, schiarisce la mente e favorisce l’equilibrio. Basta unire le palme davanti al petto o sopra la testa con le braccia alzate.
Atmajali-mudra
6.Ushas mudra
Serve a rinnovare e bilanciare l’energia dei nostri centri di potere, stimola inoltre la creatività e la sessualità. Intrecciate le mani, sovrapponendo i pollici: gli uomini dovrebbero fare in modo che il pollice destro sia su quello sinistro, le donne invece al contrario.
Ushas-mudra
7.Dharmachakra mudra
Questa è una delle posizioni delle mani più note ed è collegata con lo sviluppo spirituale. Aiuta a bilanciare le energie interne con l’ambiente. È molto più semplice da vedere che da spiegare! Ecco come eseguirlo:
Dharmachakra-mudra

20 commenti:

Anto ha detto...

E ALLORA CHE CAVOLO SUCCEDE?? PERCHE' METTERE UN TITOLO FALSO???

ginomante ha detto...

Vero o non vero, poco importa.
L'importante è crederci! :-)

ginomante ha detto...

Vero o non vero, poco importa.
L'importante è crederci! :-)

golosapassione ha detto...

Infatti. ..al solito. ..

Unknown ha detto...

Anulare: rappresenta la terra e il suo compito è fornirci la forza per difendere ciò che è nostro.
Pollice: rappresenta il fuoco e il suo compito è di bilanciare le energie del corpo.
Bilanciamento delle energie per la protezione del proprio se (da tutto ciò che non risuona con noi stessi, reso "goloso" dal chiacchiericcio mentale che offusca).

Buon tempo fratelli

Elisa Gavasso ha detto...

Io sento l'energia scorrere dentro di me....

Elisa Gavasso ha detto...

Io sento l'energia scorrere dentro di me....

Mau HD ha detto...

non c'è da crederci ...devi solo provare...

Daniele ha detto...

sono alcuni insegnamenti solitamente il maestro è un frutto che cade e destinato a decomporsi l alievo è un perenne frutto acerbo che ancora non conosce e continua ad assorbire conoscenza senza nulla chiedere namaste

Dany Di Gaia ha detto...

ahahahahaahahahaha ma le cazzateeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

Anonimo ha detto...

Forse sono cazzate, come dice qualcuno, ma si da il caso che siano posture delle mani utilizzate in India ed altri paesi da migliaia di anni da Maestri e Yogi e non di sicuro perché non avevano niente da fare...I risultati immediati sono prerogativa di chi si aspetta I miracoli senza aver prima preso conoscenza della propria esistenza. In pratica se non vedi il risultato significa che non è vero

Anonimo ha detto...

@DanyDiGaia: Che la postura del corpo favorisca il rilassamento è un fatto assodato, altrimenti perché non dormi in piedi invece di coricarti? Può darsi che in queste tecniche di rilassamento ci sia una buona percentuale di effetto placebo, anyway, la prima regola credo sia "lasciarsi andare", perché se si parte prevenuti cercando di tenere tutto sotto controllo, non servono nemmeno gli ansiolitici. Buona vita.

Anonimo ha detto...

Se non sapete che cosa state facendo lasciate pur perdere....

Angela Ginatempo ha detto...

purtroppo (o per fortuna) i porci non possono apprezzare le perle....

zoe ha detto...

ehh si molti non sanno che in ciascuna di queste posizioni ... ciascun dito ha un significato
e un 'legame' con determinati organi dipendendo dal mudra scelto quindi sarebbe utile
per alcuni magari approfondire invece di sentenziare..!

Anonimo ha detto...

ricordiamoci che io nostro corpo è attraversato da corrente, che il tutto parte dal basso ventre ed ha un verso e che determnate posizioni, movimenti e contatti(soprattutto alle estremità) favoriscono il funzionamento del circuito. c'è poco da sorprendersi, niente di mistico, pura scienza, siamo macchine, chi ha conoscenza matematica può capire questa espressione

Anonimo ha detto...

Io ho provato e ad un certo punto ero isolato non sentivo rumori.... Non sono rilassato così da anni

Anonimo ha detto...

;)

Anonimo ha detto...

Se fate attenzione anche il sacerdote cattolico usa dei mudra durante la celebrazione della messa. Non so se ne conosce il significato.

Anonimo ha detto...

Fidati, sono un matematico e non capisco assolutamente questa espressione (così come la tua sintassi). Per favore non tiriamo in ballo la scienza in questi ambiti. Non siamo assolutamente macchine ed anzi, probabilmente l'esatto opposto.

SEGUICI SU FACEBOOK!!!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...